La Fondazione

La Fondazione

foto palazzo home

La Fondazione Camillo Caetani, istituita nel 1956, si occupa da oltre mezzo secolo della conservazione e del restauro del suo patrimonio archivistico, artistico e librario; patrimonio che trova allocazione nel Palazzo di famiglia, sito in via Botteghe Oscure 32, e nell’Archivio e nella Biblioteca in esso contenuti. Finalità della Fondazione è anche la promozione di studi e ricerche inerenti la famiglia, il suo territorio e la sua storia, proseguendo in questo una tradizione che caratterizzò molti dei Caetani, dal XII al XX secolo. Tra questi una menzione particolare a Leone Caetani che nel 1904 presenta il primo di dieci volumi degli Annali dell’Islam, ancora oggi insuperato approccio agli studi dell’islamistica. Tali ricerche gli valsero un premio all’Accademia dei Lincei e il titolo di socio nel 1919. Sullo studioso, sull’islamista e sull’uomo politico la Fondazione sta organizzando una serie di lavori scientifici che conosceranno presto diffusione.

foto-fondazione

Il Palazzo_home page

Il Palazzo

FOTO-HOME-PALAZZO CAETANI

Il palazzo alle Botteghe Oscure venne edificato nel Cinquecento per volontà di Alessandro Mattei dall’architetto Nanni di Baccio Bigio nell’Insula Mattei del rione Sant’Angelo.

Per decorarlo i Mattei chiamarono grandi artisti come Taddeo e Federico Zuccari autori delle Storie di Alessandro Magno, mentre al solo Federico spetta La calunnia. Nel piano nobile  Cristoforo Roncalli dipinse la Cappella e, insieme con Paul Bril, il Salone, in cui il rapporto fra i grandi paesaggi e le figure dà luogo ad una soluzione molto rara nella decorazione a fresco dei palazzi gentilizi.

Ceduto dai Mattei a più proprietari, nel 1776 il Palazzo venne acquistato per la somma di 39.500 scudi da Francesco Caetani, che ne promosse il rinnovamento, assegnando un ruolo da protagonista al pittore Antonio Cavallucci, autore di gran parte della brillante decorazione settecentesca.

Di grande pregio sia la collezione di dipinti mobili, sia l’importante arredo. Fra i primi, di particolare interesse i tre ritratti di Onorato VI, per i quali il giovane intellettuale Caetani riuscì ad impegnare i maggiori artisti del tempo: Pompeo Batoni, Raffaello Mengs e Angelica Kauffmann.

La Famiglia_home page

La Famiglia

FOTO-HOME-FAMIGLIA CAETANI

Nel palazzo alle Botteghe Oscure, i Caetani sapevano creare una fitta rete di rapporti con personalità della cultura artistica, letteraria e scientifica, come dimostra la loro storia nell’Ottocento e nel Novecento, segnata dalla raffinata attività del dantista Michelangelo, amico e corrispondente di Gregorovius, Stendhal, Taine e Mommsen, dal costante impegno di Onorato, sindaco di Roma, ministro degli affari esteri e presidente della Società geografica italiana, dei suoi figli Leone, noto studioso dell’Islam, Gelasio, ambasciatore a Washington, Roffredo, apprezzato musicista, Livio, diplomatico e incaricato italiano a Pechino nel periodo della rivolta dei Boxers, Michelangelo e Giovannella, infaticabile assistente dei soldati feriti durante la prima Guerra Mondiale. In questo quadro di nobiltà aperta al mondo esterno si inserivano le figure di Ersilia Caetani Lovatelli, archeologa e prima donna nominata nell’Accademia dei Lincei, Ada Wilbraham, moglie di Onorato, alla quale si dovevano le prime cure del bellissimo giardino di Ninfa, Marguerite Chapin, consorte di Roffredo, fondatrice delle riviste letterarie «Commerce» e «Botteghe Oscure» e dei suoi figli Camillo, morto in guerra in Albania e Lelia, pittrice, ultima discendente del casato.

Multi Media Bar

Previous
Gesualdo, nostro contemporaneo

Giovedì 29 settembre 2016 si terrà a Roma, presso la Fondazione Camillo Caetani una...

Rilke e l’Italia

Il 14 e 15 aprile si terrà a Roma, presso la Fondazione Camillo Caetani e presso la Casa...

Tre ritratti di Onorato Caetani

TRE RITRATTI DI ONORATO CAETANI. SEI ESPERIMENTI EVENTUALISTI La Fondazione Caetani apre...

Set televisivo

Set televisivo ll 12 novembre 2014 la NHK, la televisione nazionale giapponese, ha...

Riprese televisive

Il 23 e il 24 giugno 2014 la Fondazione è diventata il set per le riprese televisive...

Scripting the Globe

Il progetto di ricerca, finanziato dal governo inglese, si propone di indagare le...

Caietana

Giornata di studio Caietana. Nuove ricerche sulla famiglia Caetani e le arti   I...

René Char

Nel vasto programma di recupero del patrimonio storico-artistico, la Fondazione ha...

Corso monografico di Psicologia dell’Arte (19 marzo-18 giugno 2014)

Si sono svolte nel salone grande, adiacente la Biblioteca, le lezioni del corso di...

Mapping literary space

Il 21 febbraio 2014 presso l’università di Reading si è tenuto un workshop sulle...