Posts by caterina

Gesualdo, nostro contemporaneo

Giovedì 29 settembre 2016 si è tenuto a Roma, presso la Fondazione Camillo Caetani una giornata dedicata a Carlo Gesualdo nostro contemporaneo: un incontro tra diversi relatori che hanno analizzato la modernità del compositore cui ha fatto seguito un concerto dell’Ensemble De Labyrintho con la narrazione di Sandro...

Read More

Rilke e l’Italia

Il 14 e 15 aprile si terrà a Roma, presso la Fondazione Camillo Caetani e presso la Casa di Goethe, un convegno internazionale su Rilke e l’Italia. Studiosi italiani e tedeschi si alterneranno nei due giorni di lavoro, analizzando il rapporto che ha legato la poesia di Rainer Maria Rilke, all’arte e alla cultura italiane. Presso la Fondazione Caetani di via Botteghe Oscure sarà allestita anche una mostra, ove saranno esibiti manoscritti e volumi...

Read More

Tre ritratti di Onorato Caetani

TRE RITRATTI DI ONORATO CAETANI. SEI ESPERIMENTI EVENTUALISTI La Fondazione Caetani apre le porte all’Accademia di Belle Arti di Roma, una tra le più antiche al mondo. Trait-d’union per tale accordo istituzionale è il Corso di Psicologia dell’Arte. Nel 2014 viene avviato quindi un accordo istituzionale tra la Fondazione Caetani e l’Accademia di Belle Arti di Roma che prevede l’ospitalità  del Corso e del Laboratorio di Psicologia dell’Arte presso la Sala Lettura della Fondazione Caetani. Il corso monografico dell’A.A. 2013-2014 è dedicato all’analisi comparativa di tre ritratti dell’Abate Onorato Caetani, realizzati da tre artisti diversi sul finire del Settecento e conservati presso il piano nobile della Fondazione Caetani. Il ritratto è un tema centrale nella psicologia dell’arte e lo è, a maggior ragione, nella ricerca eventualista applicata all’arte antica, che si propone di valutare e “misurare” la risposta cognitiva dell’osservatore contemporaneo di fronte alle diverse rappresentazioni di uno stesso soggetto. I tre ritratti di Onorato Caetani, realizzati da Anton Raphael Mengs (1779), Pompeo Batoni (1782) e Angelica Kauffman (1784), sono stati oggetto di uno studio sperimentale impostato secondo i principi e le modalità della ricerca eventualista e sottoposti a un’inedita procedura sperimentale ideata e progettata collettivamente all’interno del corso stesso. A partire dai principi dell’Eventualismo, esplorando la biografia e la personalità dell’Abate Caetani, ricostruendo la dinamica relazionale tra l’Abate e Mengs, Batoni e Kauffman, tale sperimentazione si è posta lo scopo di far emergere le differenze psicologiche e di interrelazione tra artisti e committente, le differenze stilistiche e iconografiche fra i tre dipinti, le inferenze percettive e i conflitti interpretativi dell’osservatore contemporaneo....

Read More

Set televisivo

Set televisivo ll 12 novembre 2014 la NHK, la televisione nazionale giapponese, ha effettuato delle riprese televisive presso la sede della Fondazione Camillo Caetani nell’ambito della trasmissione “The profiler”, per la regia di Mr. Oshima Takayuki con l’aiuto e la collaborazione di Mr. Honda Shigeru e Mr. Takeuchi Takuya. Il programma verte sulla figura di Cesare Borgia di cui la Fondazione custodisce la preziosa spada da parata. Nel programma è stata inserita un’intervista al Consigliere Duccio Marignoli che ha illustrato alcuni dettagli della spada e dell’acquisto della stessa da parte dei Caetani. La puntata andrà in onda mercoledì 17 dicembre 2014 in prima serata....

Read More

Riprese televisive

Il 23 e il 24 giugno 2014 la Fondazione è diventata il set per le riprese televisive della trasmissione Inventare il tempo, programma scritto e condotto da Sandro Cappelletto, regia di Angelo Bozzolini e produzione di Luca Criscenti. Sono state girate due puntate la prima su Gesualdo con la partecipazione di nove coristi madrigalisti e la seconda su Sostakovich con la partecipazione del Maestro Michele Campanella e quattro archi. Le due puntate andranno in onda su Rai Cinque l’8 e il 22 ottobre 2014 alle...

Read More